Albert Edwin Flury

 

Albert Edwin Flury

Note biografiche

 

Albert Edwin Flury con ritratto di Dama

L'Artista a ventitré anni - 1997
 

Albert Edwin Flury nasce nel 1974 a Busto Arsizio (Varese), da madre Italiana e padre Svizzero/Inglese. Sin dalla più tenera età dimostra spiccate doti artistiche che lo portano ad acquisire, all’età di soli sei anni, uno speciale Attestato di Benemerenza rilasciato dal Presidente del Consiglio Regionale Cav. Gr. Cr. Sergio Marvelli in occasione del 10° Anniversario dello Statuto della Regione Lombardia.

L’amore per l’arte era già dunque in essere quando, il bimbo di soli quattro anni chiedeva alla madre di entrare nelle Chiese antiche per vedere quei capolavori di cui esse sono adorne. Sono forse proprio quelle Opere che hanno lasciato una traccia indelebile nell’animo di Albert la cui arte affonda inesorabilmente le radici nel passato. In particolar modo la visita alla Reggia di Versailles all’età di otto anni ha influito in maniera determinante sulla scelta stilistica da parte dell’artista, nelle cui Opere si respira un’aria settecentesca.

Autodidatta da diversi anni con tecniche che spaziano dall’acquerello alla tempera, l’Artista decide a quattordici anni d’iscriversi al Liceo Artistico di Busto Arsizio, periodo nel quale, avrà occasione di studiare la figura umana dal vero e da cui otterrà diploma d’Arte nel 1992. Seguiranno i corsi d’indirizzo architettonico presso il Politecnico di Milano, attraverso i quali approfondirà lo studio della Prospettiva e delle formule che la regolamentano.
 

E’ a partire dal 1993 che la produzione pittorica del giovane artista prende piede; entrato a far parte di una prestigiosa associazione artistico-culturale di Milano, egli avrà modo di esporre in mostre collettive le sue Opere, ottenendo committenze nel settore della Ritrattistica. Nell’aprile 1994 esegue per il Comune di Villa Cortese (MI) l’affresco sulla facciata di palazzo “Mazzuchelli” rappresentante la Madonna, Gesù bambino e S. Giovanni (Madonna del Roseto, mt. 2,10x3,20) A quest’Opera è stato dedicato un articolo nel settimanale “Città Oggi” del 10.05.1994.

Nel 1995 presta servizio militare nel corpo della Marina, periodo nel quale eseguirà diversi ritratti ad Olio tra cui il “Ritratto del sergente Luigi Mancuso”. Al 1996 risale il Thrompe-l’oeil eseguito nella sala da ballo centrale del Daily Rose di Legnano (MI), opera dipinta a tempera su muro (mt. 9,5x5,20) rappresentante una veduta prospettica con elementi architettonici, statue e giardini.
 

          autoritratto a 19 anni al pianoforte          Autoritratto a trent'anni in tight

Nel 1997 entra a far parte dell’associazione Asco Duomo di Milano ottenendo autorizzazione ad esporre le proprie Opere nell'ambito delle mostre da essa organizzate. Sempre in tale anno espone per tutta la stagione teatrale le Opere “Omaggio a Maria Antonietta” e ”Autoritratto settecentesco” nella Hall del Teatro Nazionale di Milano. E ancora viene pubblicata l’Opera “Ritratto dell’Avvocatessa Maria Spanò” nel mensile di moda “Fashion”.

Su commissione del Delegato Pontificio nel 1999 esegue in occasione del SS. Giubileo l’Opera
“Bartolo Longo ed il Santuario di Pompeii” per il Museo Nazionale del Santuario della Vergine del Rosario a Pompei. L’inaugurazione della Pinacoteca avviene il 26.02.2000 con concomitante pubblicazione di un catalogo.

L'Artista con Monsignor Pietro Caggiano all'inaugurazione della Mostra a Pompei del Febbraio 2000 di fronte alla sua opera "Bartolo Longo ed il Santuario di Pompeii".

Nel Gennaio dello stesso anno espone presso la Galleria “Petrofil Arte International” di Milano insieme a nomi illustri della pittura dell’Ottocento e contemporanea. Da Marzo del 2000 è presente in mostra presso l’ “Atlantic” di Nizza (France), presentato dalla Gallerista e Critico d’arte Ursula Petrone. Nello stesso mese è insignito a Membro Ufficiale dell’American Society of Portrait Artists d’America (ASOPA) con conseguente partecipazione attiva a periodiche conferenze per corrispondenza New Yorkesi sul ritratto. Nello stesso anno viene incluso nel 36° Catalogo Internazionale dell’arte moderna (Già-Bolaffi Mondadori).

Nell’Aprile del 2000 esegue il ritratto del Principe William che verrà inviato a Buckingham Palace alla Famiglia Reale in occasione del compimento dei 18 anni del nobile effigiato.

ritratto del principe william

A partire dall'Ottobre del 2004 fino a Dicembre 2006  sono presenti in mostra permanente alcune sue opere tra le più significative presso "Le Club" di Via Panfilo Castaldi(Milano).

Nel 2006 viene scelta l'opera
"Omaggio a Maria Antonietta" quale copertina per il romanzo storico di Vladimir Oravsky "Axel och Toine" presentato nel gennaio del 2007.

     Axel och Toine

Nel novembre 2007 è selezionato per la rassegna  "Vizi d'Arte" a Vietri sul Mare (SA) che ha luogo dal 10 dicembre 2007 al 15 gennaio 2008. L'evento è curato da Beppe Palomba; catalogo edito dall'Accademia della Bussola. La mostra, su iniziativa dell'Assessore alla cultura del comune di Napoli, viene poi ospitata nel gennaio 2008 nelle chiese di San Gennaro all'Olmo e di San Biagio Maggiore a Napoli.  Leggi L'articolo del mensile Varesemese ( Pdf 1° Parte ; 2° Parte )

Nel 2009 esegue il ritratto di "Franco Zeffirelli con l'amico Massimo Migliavacca" su commissione di quest'ultimo;

Franco Zeffirelli con l'amico Massimo Migliavacca

 Nello stesso periodo dipinge il ritratto di "Emanuele Colombo, Sindaco di Comazzo", che sarà donato dai consiglieri comunali in occasione del fine mandato del Sindaco passato alle cronache quale esponente eletto più giovane della Lombardia.

Nel 2010 Esegue un ritratto indedito dell' Imperatrice d'Austria e Ungheria Elisabetta, nota come Sissi per la mostra "Il Mito di Sissi" alla Casa del Conte Verde di Rivoli (Torino).

Leggi l'intervista de "Il Giorno" ad Albert Edwin Flury

Intervista ad Albert Edwin Flury parte prima    

Nel 2011, in occasione della Pasqua, viene accolta la tela rappresentante la Crocifissione di Cristo nella Chiesa del Santissimo Redentore di Legnano, Milano.

Crocifissione di Gesù    

A Palazzo Ferrajoli a Roma, 11 novembre 2011

Durante l'Evento "I love magmatismo"di Giovanna Tomasi, viene presentato il ritratto della marchesa Giovanna Tomasi.

Nelle immagini qui sotto l'artista con la marchesa Giovanna Tomasi insieme al suo ritratto e ad altri ospiti presso Palazzo Ferrajoli a Roma.

  Albert Edwin Flury con la marchesa Giovanna Tomasi   Giovanna Tomasi

  Palazzo Ferrajoli               

Castello di Legnano (MI), mostra "Barbe d'Italia" in occasione del 150° dell'unità d'Italia. Qui sotto l'artista davanti al suo ritratto inedito di Vittorio Emanuele II Re d'Italia. Settembre-dicembre 2011.

Nel 2012, esegue, per "Ary's House Atelier", il dipinto "Ary's House Cooking Dream" rappresentativo  dell'omonima scuola di Bon-Ton per bambini ideata e curata da Paola Arianna Appetecchi. La presentazione ed inaugurazione avviene a Villa Rospigliosi (Prato). Qui sotto il dipinto e lo stesso insieme alla modella moda Shasa che ha posato per il ritratto insieme alla Direttrice.

Prato (PO) il 29 settembre 2012.

   Ary's House Atelier con Shasa      

Sempre nel 2012, esegue il ritratto del Nunzio Apostolico "L'Arcivescovo Antonio Guido Filipazzi" in occasione della celebrazione del suo XXV di Sacerdozio.

Gessate, 10 Ottobre 2012.

             

Il 9 giugno 2013 viene inaugurata la Pala d'Altare dedicata a San Sebastiano. Opera donata dal Conte Massimo Lodovico Vignati alla restaurata Seicentesca Cappella di San Sebastiano a San Gillio (Torino).

 

Nel maggio 2013 viene scelto da un'apposita Commissione della Suprema Corte di Cassazione in Roma per la realizzazione del  Ritratto Ufficiale del Primo Presidente Ernesto Lupo. Il ritratto viene collocato nel luglio 2013 nella Galleria di Presidenza del Palazzo di Giustizia in Roma.

 

Qui sopra: Albert Edwin Flury con il suo ritratto del Primo Presidente di Cassazione Ernesto Lupo e, sotto, di fronte al Palazzo di Giustizia a Roma.

 Albert Edwin Flury al Palazzo di Giustizia, Roma  Palazzo di Cassazione Roma

Albert Edwin Flury - Ernesto Lupo

Ernesto Lupo

Nell'ottobre 2013 esegue il ritratto di Daniela del Secco, Marchesa d'Aragona. Il ritratto viene presentato il 16 dicembre 2013 presso Il Palazzetto dell'Hassler di Piazza di Trinità dei Monti a Roma.

     Marchesa d'Aragona

  Albert Edwin Flury con la Marchesa d'Aragona

 

L'11 maggio viene presentato il ritratto di Sua Eminenza il Cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano in occasione del 450° anniversario di fondazione della Parrocchia di San Vittore martire di Villa Cortese.

 

 

 

Diretta TV a Formato Famiglia su Tv2000 del 14 Dicembre 2010

 

      

___________________________

 

L'artista al lavoro: fasi di realizzazione di un Ritratto

 

studio artista villa cortese

 

 

 

 

 

 

 

Esterno dello studio abitazione dell'artista

 

Studio di Albert Edwin Flury

Lo studio

 

studio artista

 

 

 

 

 

 

 

 

Interno con "l'Autoritratto a trent'anni in tight" e "Omaggio a Maria Antonietta"

mito di narciso

 

 

 

 

 

 

"Autoritratto-enigma di Narciso"- 2007 - Olio su tela cm. 70x100

___________________________________________________________

Albert Edwin Flury annovera molte esposizioni al suo attivo sia in Italia sia  all’estero con particolar riferimento a Inghilterra e Francia. Di lui scrivono critici e giornalisti della levatura di "Giuseppe Lorin", “Ermanno Sagliani”, “Ursula Petrone”, “Davide Gervasi”, "Valeria S.Lombardi", "Walter Nicolosi", pubblicazioni quali “Città Oggi”, “Fashion”, “La Casa del Pellegrino tra Storia ed Arte” (Pubbl. Vaticana), “Il Rosario e la Nuova Pompei”, “36° Catalogo Internazionale dell’arte moderna” , “Il Giorno”, “Arte Mondadori”, "La Prealpina", "Euroarte", "Varese Mese", "Filippo Confalmi flash".

 

 

Atelier di A.E.Flury: Via San Grato, 19 - 20020 - Villa Cortese (MI)  Tel./Fax 0331/43.29.64  P.Iva:  05468960967

Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione, anche parziale, del contenuto di questo sito web senza l'esplicita autorizzazione scritta dell'artista.

Home Page